La festa dei viandanti

La Compagnia dei Cammini, una delle maggiori associazioni italiane dedite alla promozione del camminare e della cultura del cammino, ha deciso di dare vita a una festa dei viandanti a Feltre.

Perché Feltre? Perché un nucleo forte dell’associazione – la segreteria – a Feltre vive e opera da anni; perché molti soci provengono da questa zona; perché è un crocevia di vie, snodo tra la pianura e la montagna, amministrato con un’attenzione particolare alle tematiche della sostenibilità e del viaggio lento. I due direttori artistici, Luca Gianotti e Luigi Nacci, hanno in passato ideato e diretto festival che avrebbero negli anni a venire fatto scuola: il Festival del Camminare a Bolzano e il Festival della Viandanza a Monteriggioni. Hanno curato iniziative editoriali e pubblicato libri e articoli su questi temi, partecipato a rassegne, a programmi in radio e televisione.

Che cosa avverrà a Feltre dal 25 al 27 ottobre? Il cammino sarà al centro, non come trekking, gesto tecnico o sportivo, ma come possibilità di un'altra vita, atto civile e di conoscenza. Si parlerà di paesi abbandonati, migranti, confini da abbattere, scelte di vita consapevoli, di benessere e non di benavere, di natura selvatica. Lo si farà insieme a scrittori, musicisti, artisti, viaggiatori (Wu Ming 2, Franco Arminio, Maurizio Carucci degli Ex-Otago, Mara Redeghieri, Pecoranera e altri).

Ci sarà un Giardino degli Asinelli con attività per famiglie e bambini, coordinato da uno degli storici asinari italiani, Massimo Montanari, e a poca distanza un vero autobus londinese trasformato in libreria. Ci saranno camminate all’alba, di giorno e di notte, dibattiti, dialoghi, reading, concerti. Nei locali feltrini che sposeranno l’iniziativa saranno proposti i “piatti del viandante”, riscoperte della tradizione povera del territorio, memoria dei pasti antichi dei pellegrini che passavano per Feltre diretti a Roma, o Santiago, o Gerusalemme. Ci sarà una “casa del viandante”, ovvero uno spazio in cui rilassarsi, bere il the alla maniera dei nomadi del deserto, e un punto informazioni per dare i consigli giusti. Ci saranno anche due mostre, una dedicata agli alberi monumentali e una ai paesi abbandonati.

Insomma sarà una vera festa a cui tutti saranno invitati a partecipare, locali e forestieri, per dare vita a un’atmosfera di amicizia, riflessione, allegria, solidarietà.

Programma

21-25 ott 2019
Da EST a Feltre con i Rolling Claps
Cammino di avvicinamento al Festival

23-25 ott 2019
Da OVEST a Feltre con la Compagnia dei Cammini
Cammino di avvicinamento al Festival

25 ott 2019 / 10.00
Camminata inaugurale
Fino al Giardino degli Asinelli

25 ott 2019 / 12.00
Presentazione del festival

25 ott 2019 / 13.00
Tempo di bivacco
Pranzo sull’erba nel Giardino degli Asinelli

(tutto il programma…)

Ospiti

Laura Ciaghi

Eugenia Dallaglio

Andrea Laurenzano

Massimiliano Cremona

Luigi Nacci

Wu Ming 2

Anita Constantini

(tutti gli ospiti…)

Media partner